Moto è vita

14.2.2016: Al Museo ferroviario di Ljubljana con la ferrovia Meridionale

on 4.02.2016

Foto Alenka Rauber

Foto Alenka Rauber

Grazie al collegamento internazionale da Opcina offerto dalle Ferrovie Slovene (Sž), possiamo comodamente raggiungere in treno la capitale slovena, visitare il suo museo ferroviario ed il suo centro storico.

Ci sono 3 diverse possibilità di effettuare il viaggio con il treno che arriva a Ljubljana alle ore 12.40:
PARTENZE
a) partenza da Opcina alle ore 10.30. Ritrovo in stazione ferroviaria alle 10.15; biglietto in treno; costo 1€ fino a Sežana, più 10,78€ per biglietto a/r festivo Sežana-Ljubljana-Sežana, più 1€ da Sežana a Opcina.
b) partenza da Sežana alle ore 10.41. Ritrovo in stazione ferroviaria alle 10.20;
c) partenza da Divača alle ore 11.00. Ritrovo in stazione ferroviaria alle 10.40.
Le soluzioni b) e c) costano 10,78€ per biglietto a/r festivo.

RITORNI
1) coloro che scelgono la partenza a) hanno l’unica possibilità di ritornare a Opcina col treno delle 18.54 da Ljubljana (arrivo a Opcina alle 20,56).

2) coloro che scelgono la partenza b) hanno le seguenti possibilità di ritornare a Sežana:
2 a) partenza da Lj 16.10, arrivo a Sežana alle 17.51;
2 b) partenza da Lj 18.54, arrivo a Sežana alle 20.44.

3) coloro che scelgono la partenza c) hanno le seguenti possibilità di ritornare a Divača:
3 a) partenza da Lj 16.10, arrivo a Divača alle 17,41;
3 b) partenza da Lj 17.45, arrivo a Divača alle 19.17;
3 c) partenza da Lj 18.54, arrivo a Divača alle 20.33.

Alle ore 13.00 visiteremo il Museo ferroviario di Ljubljana, che costa 3€ a persona (per gruppi).
http://museums.si/sl/museum/details/68/zelezniski-muzej-slovenskih-zeleznic
Dopo la visita passeremo per il cimitero monumentale di Navje progettato dall’architetto Plečnik, quindi per il centro storico dove ci concederemo un pasto conviviale.

Necessari: documento d’identità, proviande proprie, acqua.
Indispensabile prenotare a: ctt.club.touristi.triestini@gmail.com
Valore escursione: 6 punti.

    1 Comment

  1. Voglio ringraziare Alenka Rauber, Daniel Markovič e Silvio Masè per l’ottima organizzazione della gita del 14.2 al Museo Ferroviario di Ljubliana. Grazie alla loro visita preventiva, ieri siamo stati accolti dal Direttore dr. Mladen Bogič che ci ha guidato personalmente in una visita di quasi tre ore. Ha aperto per noi anche le officine nelle quali si riparano tuttora le locomotive e ci ha offerto l’entrata gratuita al museo. Ringrazio anche David Biekar che ha tradotto simultaneamente in italiano tutti i racconti e le descrizioni del dr. Bogič.

    Alessandro

    15 febbraio 2016

Rispondi