Moto è vita

20.11.2016: il CTT sulle proposte per Maria Teresa

on 20.11.2016

scaled-200x201-528

Relativamente all’articolo apparso il 19.11.16 su “Il Piccolo” che riporta con largo spazio le dichiarazioni del pres. Massimiliano Lacota, evidenziamo le nostre posizioni sulle varie iniziative riguardanti Maria Teresa e soprattutto l’intitolazione del Canal Grande Maria Teresa e la realizzazione di una statua in suo onore.

Il CTT sostiene fermamente l’iniziativa di intitolazione Canal Grande Maria Teresa e invita anche il pres. Lacota a sostenere tale iniziativa.

Il CTT è favorevole alla realizzazione di una statua a Maria Teresa davanti alla chiesa di S. Antonio o in Ponterosso. Il pres. Alessandro Sgambati è personalmente già disposto a offrire una significativa somma di denaro.

Sottolineiamo però che per partire con una siffatta iniziative bisogna disporre di un progetto esecutivo ben definito (luogo, modello della statua, preventivo costi dettagliato, autorizzazioni…) da presentare ai donatori affinché questi possano sapere con esattezza per cosa vanno a contribuire.

Il CTT è contrario, in un momento di tali ristrettezze finanziarie, all’utilizzo di fondi pubblici che devono essere prioritariamente spesi per scopi sociali primari. La colletta dev’essere fatta esclusivamente con donazioni private.

L’organizzazione che garantirà e vigilerà sul fondo per la realizzazione del monumento a Maria Teresa dev’essere di provati e pluriennali sentimenti cosmopoliti e dev’essere eletta dalle numerose associazioni firmatarie della petizione.

Riteniamo infine che la figura di Maria Teresa non può essere considerata alla stregua di una proprietà privata della Casa d’Absburgo, bensì come personalità storica appartenente a tutta la comunità triestina e mitteleuropea.
Siamo disponibili ad un incontro con tutte le associazioni per definire la situazione e la linea operativa.

Rispondi