Moto è vita

Posts made in ottobre, 2013

13 novembre 2013: Conferenza su "Rilievi dell'escursioni con GPS e loro caricamento su OpenStreetMap"

13 novembre 2013: Conferenza su "Rilievi dell'escursioni con GPS e loro caricamento su OpenStreetMap"

| 0 comments

Il Club Touristi Triestini inizia la sua attività di conferenze mercoledì 13 novembre 2013 alle ore 18.00 in piazza della Borsa n° 7.   Il tema trattato riguarderà il rilievo dei tracciati e dei punti notevoli dell’escursioni (grotte, sorgenti, vedette, rifugi…) mediante tecnologia GPS (global positioning system) e la loro successiva donazione ad una banca dati libera ed aperta mediante caricamento su OpenStreetMap.   Vedremo quindi come si rilevano gli oggetti sul terreno, come si classificano nel caricarli su OSM, ma anche tutto quello che OSM mette liberamente a disposizione di ognuno e tanto tanto software libero.   Entrata libera....

Read More
24 ottobre allo Schiller Verein: Ludwig Karl Moser (ex Presidente del CTT)

24 ottobre allo Schiller Verein: Ludwig Karl Moser (ex Presidente del CTT)

| 0 comments

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE “FRIEDRICH SCHILLER”  KULTURVEREIN “FRIEDRICH SCHILLER”   (Trieste – via del Coroneo, 15) Anlässlich des Österreichischen Nationalfeiertages  laden wir Sie zur Vorstellung einer Persönlichkeit  aus der Kultur Mitteleuropas ein :   In occasione della Festa Nazionale Austriaca  la S.V. è invitata alla presentazione di un  personaggio del mondo culturale della Mitteleuropa: Giovedì , 24 ottobre 2013 h. 18.00  Stube – via del Coroneo 15, Trieste   Ludwig Karl MOSER   Ein einflussreicher Bürger von Österreich-Ungarn und ein großer Wissenschafter, der in Triest lebte und jahrelang die Karsthöhlen erforschte. Un importante figlio dell’Austria-Ungheria e grande studioso diventato triestino affascinato dalle grotte carsiche. Einführung: Dr. Renate Grimm             Vorlesung: Prof. Lidia Rupel   Presentazione: dott.ssa Renate Grim    Relatrice: prof.ssa Lidia Rupel   Eintritt frei – Ingresso libero...

Read More

Inno storico del Club Touristi Triestini

| 0 comments

Trascrivo l’inno del CTT, come pubblicato su “Il Tourista” del 1895 Maestose le cime dei monti senso arcano ci destano in core che ci sprona, con madide fronti, quelle altissime vette tentar. E’ dell’orride grotte profonde il mistero che l’alma conquide, è l’ignoto che ardire ne infonde, mentre arride la speme già al fin. Qui per aspri e ritorti sentieri noi impavidi il piede volgiamo, e la gioia dagli animi fieri ci trabocca se a meta giungiamo. Su marciamo diletti fratelli, sempre uniti, concordi e costanti, a noi rendano i giorni più belli l’opre ardite che avvivano il cor! Mai ci alletti dell’ozio la brama né vacilli la fede e l’ardor; a natura che affascina e chiama sempre pronti rispondano i cor. Moto è vita, che il grido sia questo che dai petti prorompa sonoro, e ci guidi gagliardi al lavoro che rafforza le membra e il...

Read More
Lotta alle specie infestanti

Lotta alle specie infestanti

| 0 comments

Evidenzio qui il testo degli articoli che ci permettono di intraprendere la lotta alle specie vegetali infestanti e dannose. In particolare, l’estirpazione del Senecio inaequidens (pianta velenosa il cui polline contiene sostanze cancerogene che possono contaminare il miele) è un’operazione piuttosto semplice, perchè le sue radici non sono ammorsate saldamente al terreno e vengono facilmente estratte con una trazione della pianta. Il Senecio ha già cominciato a fiorire e colorerà fino in inverno, di un giallo molto evidente, le zone dove il terreno è stato smosso (oleodotti, piste forestali, scarpate ferroviarie, scarpate autostradali di recente costruzione…) Legge regionale 23 aprile 2007, n. 9 Norme in materia di risorse forestali. Sezione IV bis Lotta alle specie vegetali infestanti dannose per la salute umana e per l’ambiente Art. 78 bis (Specie vegetali infestanti dannose per la salute umana e per l’ambiente) 1. Ai fini della presente legge sono considerate specie vegetali infestanti dannose per la salute umana e per l’ambiente le specie riportate nell’allegato A. 2. Con decreto del Presidente della Regione, previa deliberazione della Giunta regionale, l’allegato A può essere integrato con nuove specie vegetali infestanti dannose per la salute umana e per l’ambiente. Note: 1)Articolo aggiunto da art. 64, comma 29, L. R. 17/2010 Art. 78 ter (Modalità di esecuzione dei lavori) 1. La Regione è autorizzata a effettuare la lotta alle specie infestanti, avvalendosi degli Ispettorati ripartimentali foreste, della collaborazione di associazioni ambientaliste, di volontariato e agricole di categoria, dei Comitati per l’amministrazione separata degli usi civici e dei Consorzi di comunioni familiari delle terre collettive, nonché dei proprietari dei terreni infestati. 2. Ai fini di cui al comma 1 la Direzione competente può compiere opera di censimento delle specie vegetali infestanti e, per fare conoscere i danni ambientali procurati da tali specie e le forme di lotta possibili, attività divulgativa. Note: 1)Articolo aggiunto da art. 64, comma 29, L. R. 17/2010 Art. 78 quater (Estirpazione, taglio e diserbo) 1. L’estirpazione, il taglio e il diserbo delle specie infestanti non sono soggetti ad autorizzazioni o divieti. Note: 1)Articolo aggiunto da art. 64, comma 29, L. R. 17/2010 art. 64, comma 30, L. R. 17/2010: Alla legge regionale 9/2007 è aggiunto in fine il seguente allegato:  Allegato A (riferito...

Read More
L'Arciduca Ludovico Salvatore

L'Arciduca Ludovico Salvatore

| 0 comments

L’Arciduca Lodovico Salvatore, patrono del Club Touristi Triestini. Trascrivo da “Il Tourista” Nro. 6. del 1° Giugno 1898   L’Eccelso Protettore del nostro Club Sua Altezza Imperiale e Reale il Serenissimo Arciduca Luigi Salvatore quartogenito del granduca Leopoldo II di Toscana, nacque a Firenze ai 4 Agosto 1847.  Cavaliere del Toson d’oro, venne educato militarmente, raggiunse il grado di colonnello, ma abbandonò il servizio per dedicarsi ai suoi prediletti studi geografici e storici.  E’ proprietario del reggimento fanti N° 58. Scelse a Suo domicilio la vicina Muggia; ma passa la maggior parte del tempo viaggiando sul Suo splendido yacht “Nixe” o a Miramar di Majorca, poetico Suo ritiro già noto ai nostri consoci per l’incantevole descrizione che ne fece la nobilissima signora baronessa Yella de Spens-Booden nei Fogli sparsi del suo diario di viaggio alle Baleari.  L’eccelso nostro Protettore è uomo di costumi austeri e di semplicissimo vivere: è astemio, non fuma, veste modestissimo alla foggia dei capitani di lungo corso.  Religiosissimo è la provvidenza di molti religiosi tardi d’età e non manca d’assistere quotidianamente alla S. Messa.  Morta miseramente abbruciata la sventurata arciduchessa Matilde, alla quale era fidanzato, preferì restar celibe e, fedele alla sua memoria, declinò ogni e qualsiasi proposta di nuovo imene.  Mente perspicua e di vastissima erudizione, ingegno versatile e multiplo, disegnatore e pittore felicissimo, bel parlatore e conoscitore profondo d’ogni soggetto S.A.I e R. sa incatenare per ore ed ore il Suo uditorio facendolo pendere meravigliato del Suo labbro erudito ed eloquente.  L’attività letteraria ed il senso artistico del Serenissimo arciduca si estrinsecò nelle splendide opere descrittive ed illustrate che, pubblicate a sue spese in isplendide edizioni, formano l’orgoglio ed il più bell’ornamento delle principali biblioteche delle Corti di tutti gli stati europei, di quelle dei più importanti istituti scientifici dell’orbe intero e di pochi fortunati privileggiati ai quali il Serenissimo autore le accompagna con affettuose dediche, scritte di Suo pugno.  Abbazia, Buccari, Le Columbrettes, Paxos e Antipaxos, Il golfo di Corinto. Le isole Baleari, Le isole Lipari, opere di grande erudizione, descritte ed illustrate da Lui, dimostrano luminosamente la Sua grande dottrina e la Sua incontrastata competenza in questo genere letterario.  Membro dell’Imp. Accademia delle Scienze e di parecchie altre di fama mondiale,...

Read More