Moto è vita

Rivitalizzazione della Ferrovia Transalpina / Bohinjska proga / Wocheinerbahn

on 15.07.2015

Bohinjska proga. Foto Ervino Schreiber

Bohinjska proga. Foto Ervino Schreiber

Il Club Touristi Triestini promuove una campagna di sensibilizzazione per la valorizzazione della Ferrovia Transalpina / Bohinjska proga / Wocheinerbahn.
Ci rivolgiamo alle persone, alle associazioni ed alle amministrazioni che hanno a cuore l’ambiente, la storia, il paesaggio, la vivibilità e l’economia del nostro territorio per formare un gruppo di pressione che agisca sulle amministrazioni delle ferrovie affinché sia potenziata la funzionalità della Ferrovia Transalpina e con questo rafforzato il legame di Trieste con il suo retroterra.

Attualmente risulta in esercizio con sufficiente numero di treni giornalieri la tratta Sežana-Nova Gorica-Jesenice, gestita dalle Slovenske železnice. Essa passa sul Carso sloveno, raggiunge Nova Gorica, sale la valle dell’Isonzo/Soča, quella della Bača, entra nel traforo a Podbrdo ed esce a Bohinjska Bistrica raggiungendo quindi le località turistiche di Bohinj, Bled, e del Vintgar.

A titolo di esempio un biglietto andata/ritorno Sežana-Bled Jezero-Sežana costa 15,40€ apersona. I bambini fino a 6 anni non pagano; altre riduzioni per ragazzi e studenti fino a 26 anni e per pensionati. Se si viaggia formando un gruppo di almeno 6 persone, si ottiene una riduzione del 30%, quindi il costo a persona scende a 10,78€.

Il collegamento è attivo nei giorni feriali (Sežana-Jesenice), mentre i sabati e le domeniche copre solo la tratta da Nova Gorica a Jesenice. La tratta Sežana-Nova Gorica rimane quindi scoperta ed il pubblico della città di Trieste e del Carso non ha la possibilità di recarsi in quelle località utilizzando il comodo, economico ed ecologico trasporto ferroviario.

In questa prima fase vogliamo chiedere alle Slovenske železnice (Ferrovie slovene) di attivare il collegamento Sežana-Jesenice anche nei giorni di sabato, domenica e festivi.

Bohinska_mappa_02
Siamo certi che il pubblico triestino e del Carso triestino e sloveno risponderà con entusiasmo cogliendo questa nuova opportunità di viaggiare in sicurezza fino alle località turistiche della Gorenjska.

Dal canto suo il Club Touristi Triestini si adopererà per dare la massima pubblicità al nuovo collegamento ferroviario organizzando escursioni e facendosi portavoce presso associazioni ambientaliste, escursioniste, alpinistiche, cicloturistiche, amministrazioni pubbliche e agenzie turistiche del Litorale.

    1 Comment

  1. è un’ idea stupenda, non offendetevi se scrivo quelle belle parole di quella bella canzone….adesso che gavemo la strada ferrata la boba in pignata mai più mancherà. Grazie per il vostro impegno.

    Rosanna Sapla

    17 luglio 2015

Rispondi